Fondazione Cariplo

Fondazione Cariplo, tra i principali organismi filantropici nel mondo, ha raccolto la lunga tradizione di filantropia della Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde, un patrimonio costruito in più di 180 anni di storia. Dal 1991 – data della sua costituzione – ad oggi la Fondazione ha sostenuto oltre 25.000 progetti realizzati da enti non profit, con erogazioni per un importo complessivo di oltre due miliardi di euro. Cifre ragguardevoli, che mostrano il grande impegno della Fondazione nei suoi diversi settori di intervento: all’area Servizi alla persona sono stati destinati in questi anni il 36% dei contributi, all’area Arte e cultura circa il 36%, alla Ricerca Scientifica il 9% circa, all’Ambiente il 2%, il 14% per la filantropia e il volontariato, più contributi destinati ad altri settori.

Una risorsa per aiutare le istituzioni sociali e civili a servire meglio la propria comunità

La Fondazione si pone come obiettivo la sussidiarietà, senza sostituirsi ad altri soggetti, pubblici o privati; al contrario, vuole essere un “soggetto anticipatore”, in grado di trovare nuove soluzioni ai problemi di cui gli altri attori sociali non possono o non riescono a farsi carico. Il ruolo di Fondazione Cariplo è quindi quello di “corpo intermedio” della società, tra il pubblico e il privato, con la capacità di rispondere ai bisogni irrisolti. Attualmente la Fondazione finanzia, sulla base della valutazione delle richieste pervenute, circa mille progetti all’anno, ritenuti validi e coerenti con le strategie dettate dai Piani d’Azione, i documenti di indirizzo che orientano tutta l’attività erogativa.

Un sostegno sempre più forte

Negli ultimi cinque anni l’ammontare delle erogazioni ha segnato un notevole incremento, anche in quei settori, come la ricerca scientifica e l’ambiente, che storicamente incidevano meno sul budget delle erogazioni. Segno di un impegno costante di Fondazione Cariplo a sostegno del Terzo Settore. Negli ultimi tempi, con un occhio di riguardo ai bisogni emergenti, gli sforzi maggiori sono stati prodotti col sostegno a progetti nell’ambito del sociale, con iniziative a sostegno del welfare e delle categorie deboli. La Fondazione ha anche avviato diverse iniziative per strutturare un’attività di valutazione dei progetti finanziati, una vera e propria innovazione per le Fondazioni, che costituisce un importante strumento per valutare l’efficacia degli interventi realizzati e per impostare le strategie future. La Fondazione ha percorso in questi anni un cammino di modernizzazione: oggi Fondazione Cariplo è dotata di precise strategie di intervento, al passo coi tempi, di personale giovane e specializzato e di strutture e strumenti adatti a realizzare iniziative di moderna filantropia, per dare un futuro alle idee.

Dalla strategia all’azione: quattro aree, un’unica finalità sociale

La strategia generale della Fondazione Cariplo viene elaborata grazie all’azione dell’Osservatorio, uno strumento a supporto della pianificazione strategica che ha l’obiettivo di comprendere i cambiamenti sociali e l’evoluzione dei bisogni e individuare le azioni della Fondazione. La strategia viene quindi delineata nel Documento Programmatico Pluriennale e declinata negli obiettivi specifici dei Piani d’Azione. Per rispondere al meglio alle esigenze dei propri stakeholder, la Fondazione si è strutturata in quattro principali aree di attività, cui fanno capo anche specifici uffici di staff: Ambiente, Arte e cultura, Ricerca scientifica e trasferimento tecnologico, Servizi alla persona.

fondazionecariplo