Contro il rumore

Obiettivo della campagna è di salvaguardare il diritto di non essere danneggiati o infastiditi dal rumore e di sollecitare il rispetto di tutti.

Argomenti trattato : Educazione civica

Credits

Agenzia di pubblicitàJ.W. Thompson
Casa di ProduzioneM.G. Film
EntePubblicità Progresso
Italia - 1974

Le cause, gli effetti, la natura e le implicazioni sociologiche e psicologiche del rumore investono la collettività a tutti i livelli. Obiettivo della campagna è di salvaguardare il diritto di non essere danneggiati o infastiditi dal rumore e di sollecitare il rispetto di tutti. Il viso frastornato di un cittadino sofferente per il rumore caratterizza il visual del messaggio stampa. La campagna si rivolge sia ai cittadini sia alle autorità e viene programmata nella stagione estiva, periodo in cui il problema è particolarmente sentito.

Ai consueti mezzi di diffusione (stampa, TV, affissione), viene affiancato il direct mail: il messaggio è inviato, sotto forma di appello, ai 2.500 sindaci dei comuni italiani, particolarmente interessati al turismo estivo.La campagna suscita una grande eco. Molti comuni richiedono materiale illustrativo, mentre la stampa d'informazione fa da ampia cassa di risonanza e il vocabolo "rompitimpani" diventa di uso comune.

Testimonial degli spot: Sabina Ciuffini e Paolo Ferrari.