Campagne commentate

Ecco come l'ironia riesce a far riflettere su un tema difficile come quello dell'AIDS

Quante pecore dovrà contare un bimbo per addormentarsi, dopo aver visto in tv così tanta violenza? Una coraggiosa campagna della rete regionale tedesca Suddeustche West Runfunk.

Una campagna piena di poesia e creatività, ovvero della capacità di vedere le cose da diversi punti di vista…

Dopo la grande siccità del 1976 e i successivi contradditori fenomeni alluvionali, Pubblicità Progresso decise di fare una campagna multisoggetto richiamando l'attenzione di cittadini e istituzioni sul trema dell'acqua. Una campagna che potremmo rifare ancora oggi, e che purtroppo testimonia la sordità delle istituzioni sulla manuntenzione del territorio.

Ironia, casting, esecuzione accuratissima per far riflettere sui rischi della velocità.

Una produzione semplicemente grandiosa per promuovere il lavoro dell’uomo.

Un altro esempio di responsabilità sociale d'impresa.

Ironia e leggerezza per un tema delicato ed attuale: l'AIDS

L'energia, quando ben utilizzata, può portare dei risultati eccezionali.

Vi siete mai chiesti come vi vedono i vostri figli quando avete bevuto?

Numerose ancora le resistenze che incontra un non vedente nel vivere quotidiano. Parlarne con ironia si può.

Come volete passare gli ultimi dieci anni della vostra vita? A voi la scelta.

Se non esistesse il giornalismo indipendente, quali sarebbero le uniche immagini che vedremmo?

Quanti incidenti sono causati dall'utilizzo del cellulare alla [guid]a?

Con crescendo sonoro e visivo, l'immensa forza di volontà degli atleti paralimpici.

In una campagna shock, gli ultimi giorni di vita dei personaggi delle favole.

Un ottimo esempio di inversione creativa per attirare l'attenzione dello spettatore.

Un altro imperdibile capitolo della saga di Dove che porta avanti da anni la battaglia per la "bellezza autentica".

Un altro esempio di azienda sensibile alla responsabilità sociale d'impresa.

Usare l'ironia per trattare un tema di estrema attualità: l'ambiente e i cambiamenti climatici.

Idea e casting talmente indovinati da essere imitati da IBM per una campagna internazionale.

Una tenera sorpresa per un'insegnante che ha sequestrato un bigliettino amoroso ad un piccolo allievo...

Un modo originale e commovente per raccogliere fondi per la ricerca sul cancro.

Oltre a richiamare i doveri delle imprese e i diritti dei lavoratori, la campagna raccomanda di usare gli strumenti che troppi ignorano: casco, guanti e scarpe protettive.

Sempre più spesso l'ironìa intelligente ci fa riflettere. In questo caso si riciclano anche i fidanzati…

Molte Onlus italiane dovrebbe riflettere su questo spot di qualche anno fa, capace di parlare della disabilità strappandoci un sorriso.

Uno dei più straordinari spot sociali che fa comprendere come l'educazione sia soprattutto un fatto di mimesi. Ogni genitore e ogni adulto dovrebbe vederlo...e meditarci su.

La campagna sociale che, grazie al suo clamoroso successo, ha convinto le associazioni della comunicazione a fondare Pubblicità Progresso nel 1971.

Uno spunto creativo assai ironico, che curiosamente usa la preoccupazione per l'obesità per ricordare i pericolosi effetti del fumo passivo.

Una commovente e inconsueta campagna sul tema della disabiltà, primo esempio di comunicazione sociale interamente multimediale e interattivo, interamente basato su una canzone scritta per l’occasione da Lucio Dalla.

Un raro caso di coerenza comunicativa in presenza di due diversi temi sociali.

Ancora una volta l’ironia fa da padrona per farci riflettere sull’importanza della parità di genere.

Usare l'ironìa per sottolineare quanto il problema sia sottovalutato nella vita di tutti i giorni.

Come far riflettere sui percoli della connivenza di ogni giorno.

Come far riflettere sul rispetto dell'ambiente divertendo.

Una campagna oggettivamente shock che mette in guardia dai pericoli del cybebullismo e invita a non reagire scompostamente.

Una indimenticabile, indovinatissima, storica campagna contro il fumo.

Una campagna che già nel 1972 ha anticipato la critica al consumismo maleducato.

Contro l’uso dei sacchetti di plastica, uno shoccante cartone animato.

Idea creativa, casting, regia di eccellenza, per una campagna di raccolta fondi come se ne vedono di rado.

L’inversione creativa dello stereotipo: un modello da seguire per le campagne di sensibilizzazione

Una delle primissime campagne sociali del mondo: film muto francese del 1919 che usa il sentimento anti-tedesco per promuovere la profilassi antitubercolotica

L’ironìa: una chiave che apre le porte della riflessione, spesso assai più dello shock.