Spot&Social, #MoreWomen

ELLE per la parità di genere

Pubblicazione: 13 novembre 2015 11:21
Ultima modifica: 17 febbraio 2017 15:52
Argomento: Spot & Social
Female Leaders G20
Donne in parlamento_Bottom10
Donne in parlamento_Top10
MoreWomen

La battaglia per la parità di genere, che vede impegnata in prima battuta Pubblicità Progresso da due anni con la campagna "Punto Su Di te", prosegue in molti modi.

Nei giorni scorsi l’edizione inglese di Elle ha prodotto un viodeoclip molto divertente.

Come riferisce Il Post, “il video mostra la scarsa presenza delle donne in ruoli importanti e di potere, in svariati ambiti della vita pubblica: aule parlamentari, riunioni di capi di stato e governo, tra i conduttori di spettacoli televisivi. Per farlo ha eliminato con Photoshop gli uomini dalle fotografie, lasciando emergere le poche donne presenti: come Angela Merkel e Hillary Clinton che siedono da sole nelle sale riunioni e i seggi semideserti della Camera dei Comuni britannica”.

Il progetto audiovisivo costituisce una plastica rappresentazione di una serie di grafici pubblicati dall’agenzia EY, che si occupa di politiche del lavoro. Il grafico mette a confronto la percentuale di donne che nei paesi del G20 si trovano in parlamento, o nei CdA di società private, oppure che occupano un posto da dirigente pubblico.

Donne in parlamento_Top10Donne in parlamento_Bottom10Female Leaders G20

In questa classifica, l’Italia è al settimo posto: le donne occupano il 31 per cento dei posti da parlamentare e il 28 per cento di quelli da dirigente pubblico, mentre il numero dei membri complessivi dei CdA delle società private è composto solamente dal 13 per cento di donne.

Un motivo in più per continuare ad ogni livello la campagna a favore della parità di genere anche nel campo del lavoro.