Spot & Social, la RAI a sostegno della Giornata Mondiale dell'Autismo

In occasione della Giornata Mondiale dell'Autismo, la RAI ribadisce il suo impegno di Servizio Pubblico sostenendo la sensibilizzazione sul tema con uno spot premiato al PromaxBda EuropeAward.

Pubblicazione: 5 aprile 2016 16:30
Ultima modifica: 17 febbraio 2017 15:52
Argomento: Spot & Social
Giornata Mondiale dell'Autismo

Ricorre ogni 2 aprile la Giornata Mondiale dell’Autismo, momento di riflessione e consapevolezza nei confronti di una sindrome che è cresciuta di 10 volte negli ultimi 40 anni. Per il 2016, la comunicazione sociale nel nostro Paese ha visto riconosciuto il proprio ruolo di sensibilizzazione con la premiazione, al PromaxBda EuropeAward, dello spot realizzato dalla Rai in collaborazione con la FIA. Il conferimento di questo premio, dedicato ai lavori di promozione televisiva, marketing, e design delle media companies europee, conferma il percorso di attenzione per il sociale che Antonio Campo dall'Orto sta cercando di imprimere durante il suo incarico, dando rilievo al compito di Servizio Pubblico cui è chiamata la Rai.

Così il nuovo Direttore generale:

“Supportare il talento creativo a favore di chi soffre ci rende particolarmente orgogliosi, credo sia una soddisfazione doppia per chi ha come missione quella di essere al servizio dei cittadini. La nostra attività sul sociale risponde in pieno alla nostra missione di Servizio pubblico, sul tema dell’autismo in particolare la Rai svolgerà quest’anno una grande campagna di sensibilizzazione”.

Un impegno che a livello mondiale è andato a toccare i monumenti simbolo di molti Paesi, tintisi per l’ occasione di blu, il colore scelto dall’Onu come simbolo di queste iniziative. Dall’Empire State Building di New York, la Willis Tower di Chicago, la CN Tower di Toronto, la Burjul Mamlakah –Kingdom Tower di Riyadh in Arabia Saudita, alla Fontana dei Dioscuri di fronte al Quirinale, in tutto il mondo si sono registrati eventi di solidarietà e sostegno alle persone autistiche e alle loro famiglie.